Villa Sant`Amico - Via S.Amico 4 - 60030 - Morro d`Alba (AN) - Regione Marche - Italia

© 2017 Villa Sant Amico. Affiliato con  www.anticacantinasantamico.it

www.residenzedepoca.it/inc/files/images/logo_re_o_b.gif" alt="Matrimoni e ricevimenti di eccellenza in ville, castelli, dimore storiche

STORIA

Villa Sant'Amico è una dimora storica ottocentesca iscritta all’ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane) . 
La Villa è il nucleo centrale ed insieme all’Orangerie(l`antica Limonaia), alla Chiesetta ed alle Antiche Scuderie costituiscono il complesso della Tenuta Sant'Amico.  

La Tenuta, immersa nel parco privato di 12 ettari con alberi secolari,  è situata nel territorio dell'antica Maurum, oggi Morro d'Alba, un borgo medievale in provincia di Ancona a 10 km dal Mare Adriatico.  Vigneti, uliveti e vista mare fanno da sfondo a questa maestosa residenza di campagna che ha dato il nome alla frazione, in precedenza denominata San Domenico.

Il nucleo più antico della Villa risale al 1720 quando fu costruito dalla nobile famiglia Roberti come casino di caccia;  restano ancora parte degli affreschi dell'epoca. Fu poi ampliata e valorizzata dal Conte Francesco Carotti nella seconda metà dell'Ottocento, il quale, dopo aver conseguito studi di Ingegneria a Lipsia in Germania, costruì anche il resto del complesso della tenuta. La figlia sposò un discendente del poeta Giacomo Leopardi di Recanati e la tenuta divenne la loro residenza estiva per molti anni.  All' epoca dell'ampliamento furono apportate innovazioni tecnologicamente avanzate, quali un impianto di riscaldamento ad aria calda con enormi caldaie in ghisa che riscaldavano, tramite tubazioni in terracotta, tutti i 50 locali della villa. Si notano anche influenze Liberty sui decori esterni in terracotta delle facciate. Mentre il fronte principale delle Antiche Scuderie mostra un pregevole esempio di meridiana. 

Sempre di quel periodo è la progettazione del parco di 12 ettari ad opera di un botanico vivaista inglese che valorizzò le piante esistenti con l'aggiunta di due viali circolari di pini marittimi, piantò essenze all'epoca rare quali palme e sequoie americane e realizzò un laghetto che raccoglieva tutte le acque pluviali del parco.

Dal dopoguerra Villa Sant'Amico diventa di proprietà di una famiglia di industriali lombardi, che da allora conducono anche la storica azienda agricola Antica Cantina Sant'Amico, producendo pregiati vini DOC, olio extravergine e grappa rispettando l'antica tradizione della tenuta. 

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • White Google+ Icon